Servizio di pulizia dell’hotel: Consigli e suggerimenti per camere d’albergo pulite

Dimenticate letti scomodi, servizio scadente o accappatoi pruriginosi: Gli ospiti dell’hotel sono molto probabilmente scoraggiati da una cattiva gestione della casa. Sia che gestiate un accogliente B&B o un hotel a cinque stelle, gli ospiti non si aspettano mai di essere accolti da sporcizia, capelli o polvere nella loro stanza, e le lamentele o le recensioni negative sono comprensibili se questo accade. E, dato che la maggior parte dei clienti leggerà le recensioni online prima di prenotare un hotel in questi giorni, questo può rappresentare una vera e propria minaccia per la vostra attività.

Chiaramente, una strategia di pulizia efficace deve essere una priorità assoluta per qualsiasi albergatore. In questa guida, vi mostreremo come pulire correttamente le vostre camere e i vostri bagni, oltre a condividere alcuni consigli per impressionare i vostri ospiti. Questa guida coprirà:

  • Quali sono i compiti di pulizia in un hotel
  • Creare una strategia di pulizia
  • Come pulire una camera d’albergo: una guida passo dopo passo
  • Come pulire il bagno di un hotel: una guida passo dopo passo

Quali sono i compiti di pulizia in un hotel?

Una buona pulizia è un servizio invisibile, in quanto gli ospiti se ne accorgono solo quando il vostro team non riesce a garantire il livello di pulizia previsto. Una camera d’albergo potrebbe ospitare centinaia di ospiti diversi ogni anno, ma nessun ospite vuole che la sua stanza si senta usata, ecco perché è compito del personale di pulizia assicurarsi che non ci siano prove di precedenti occupanti e che ogni stanza sia completamente pulita da cima a fondo.

Ogni giorno, il team di pulizia è responsabile della pulizia delle camere e del “ribaltamento” dei letti, nonché della sostituzione di eventuali asciugamani sporchi e del rifornimento di qualsiasi altro servizio. Nei giorni in cui una camera da letto deve essere preparata per l’arrivo di un nuovo ospite, sarà necessario un intenso e completo cambio di biancheria da letto.

Oltre alla pulizia delle camere da letto degli ospiti, alcuni dei vostri governanti dovrebbero essere responsabili della pulizia di altre aree della parte anteriore della casa nell’hotel, anche se in genere ci saranno diverse squadre e modelli di turni per questo.

Le squadre di pulizia sono di solito gestite da un responsabile di piano o da un supervisore, con un manager diverso che supervisiona ogni piano. Di solito sono responsabili dell’organizzazione dei turni, del controllo e dell’ispezione del lavoro degli addetti alla pulizia, del riordino delle forniture e della segnalazione di eventuali guasti o problemi nelle camere degli ospiti alla persona competente. I portantini della lavanderia e gli assistenti di stanza per la biancheria aiutano anche a fare in modo che ci sia sempre una scorta di lenzuola fresche e asciugamani puliti a portata di mano. Tutto questo è supervisionato dal responsabile della pulizia generale, che lavora a fianco del resto del team di gestione dell’hotel per garantire che tutte le operazioni si svolgano senza intoppi.

Creare una strategia di pulizia

Se volete che le vostre camere da letto per gli ospiti siano il più pulite possibile, dovrete avere una strategia di pulizia efficace. Ciò significa calcolare il numero di dipendenti da assumere per turno e creare una lista di controllo da seguire in ogni settore per garantire il rispetto degli standard di pulizia.

È importante sapere di quanti membri del personale si ha bisogno in servizio quando l’hotel è a diversi livelli di occupazione. Ci vogliono circa 45 minuti per la pulizia completa di una stanza da parte di un addetto alle pulizie, anche se potrebbe essere necessario meno tempo se è necessario solo un servizio di base. Ipotizzando che un membro dello staff lavori per otto ore (e consentendo una pausa di 30 minuti), sarà in grado di pulire circa 10 camere da letto per turno, a seconda delle dimensioni delle stanze.

Dividendo il numero totale di stanze occupate per 10, dovreste essere in grado di capire di quanti membri del personale avete bisogno in un determinato momento. Naturalmente, questo non è rappresentativo del numero totale di addetti alle pulizie di cui avrete bisogno, in quanto il personale non può lavorare ogni singolo giorno senza una pausa, e avrete anche bisogno di una copertura per le ferie o le assenze per malattia.

Come pulire una camera d’albergo: passo dopo passo

come-pulire-una-camera-dalbergoSe il vostro personale sa esattamente quali sono i passi da compiere dal momento in cui entra in una stanza, vi aiuterà ad evitare che qualcosa venga dimenticato o trascurato. Ecco perché può essere utile fornire al vostro personale una lista di controllo per le pulizie da seguire.

Abbiamo messo insieme due guide passo-passo per la pulizia di una camera d’albergo e di un bagno, che potrete utilizzare per creare le vostre liste di controllo personalizzate. Ricordate, se avete diversi tipi di camere, dovrete fare diverse liste di controllo per ciascuna di esse: la suite per la luna di miele avrà probabilmente esigenze di pulizia diverse da quelle della vostra camera economica di base, ad esempio.

Per ottenere un pulito scintillante, a cinque stelle, che garantisca ai vostri ospiti di essere soddisfatti dello standard della loro camera, i vostri governanti dovrebbero eseguire le seguenti operazioni in ogni camera da letto prima di accogliere un nuovo ospite:

  1. Arieggiare la stanza: Prima di iniziare, aprire le finestre e le eventuali porte finestre. Questo aiuterà a portare aria fresca nella stanza, e fermerà l’odore di qualsiasi prodotto chimico per la pulizia. L’addetto alle pulizie dovrebbe anche lasciare la porta principale aperta durante la pulizia – questo aiuterà la ventilazione.
  2. Spogliare il letto: Togliere la biancheria da letto e metterla nel cestino della biancheria nel carrello delle pulizie. Se la stanza è occupata dallo stesso ospite per più di una notte, non hanno necessariamente bisogno di un cambio di lenzuola, nel qual caso la governante dovrebbe semplicemente rifare il letto e preparare la stanza per il loro ritorno – questo si chiama servizio di “turnown”. Alcuni hotel lasciano un biglietto da visita che l’ospite può mettere sul letto o sulla maniglia per richiedere il cambio completo della biancheria.
  3. Rimuovere i rifiuti: Svuotare i bidoni e rimuovere l’immondizia dalla stanza. Mettete le nuove fodere nei bidoni.
  4. Rimuovere le tazze usate: Cambiare le tazze, le tazze o le stoviglie usate per gli articoli puliti e rifornire il servizio di bevande calde (se presente) con prodotti freschi. Tutti gli articoli presi dal mini-bar devono essere annotati e sostituiti secondo la politica del vostro hotel.
  5. Spolverare: Spolverare tutte le superfici, partendo dall’alto e scendendo verso il pavimento. Non dimenticate di spolverare le zone difficili da raggiungere o facili da perdere, come i fari, le testate, sotto il letto, o la parte superiore di armadi e armadi. Uno spolverino telescopico estensibile può essere uno strumento molto utile se il vostro hotel ha soffitti alti!
  6. Mobili e tappezzerie sottovuoto: Tutti i mobili imbottiti devono essere aspirati con l’ausilio di una spazzola speciale. Questo li terrà liberi da sporcizia, polvere e allergeni, oltre a contribuire a massimizzare la loro longevità. Le tende possono anche essere aspirate con un accessorio per rimuovere la polvere.
  7. Pulire le superfici: Pulire e sanificare tutte le superfici. Se qualche oggetto di proprietà degli ospiti è di intralcio, spostatelo con attenzione da un lato mentre lavorate, e poi sostituitelo ordinatamente in seguito. Non dimenticate di pulire anche l’interno degli armadi o dei guardaroba.
  8. Cambia il letto: Ispezionare il materasso per eventuali danni o usura e segnalare eventuali problemi al responsabile del turno. Se non si riscontrano problemi, mettete lenzuola e federe fresche sul letto prima di prepararlo ordinatamente nello stile del vostro hotel. Sostituire i cuscini decorativi o i lanci.
  9. Sanitizzare e spolverare l’impianto elettrico: Pulire e sanificare qualsiasi apparecchiatura elettrica come i telefoni o i televisori degli ospiti. Gli schermi televisivi possono diventare molto polverosi, quindi strofinateli con un panno asciutto.
  10. Pulisci il pavimento: Facendo quest’ultimo, vi assicurate di non creare più lavoro per voi stessi rendendo di nuovo disordinato il lavoro durante altri processi di pulizia. I pavimenti duri devono essere spazzati e puliti, mentre i tappeti devono essere aspirati, partendo da un angolo interno e lavorando verso la porta.
  11. Chiudere le finestre ed eseguire un ultimo controllo: Chiudere le finestre e le eventuali porte finestre. Se permangono odori chimici, è possibile utilizzare un deodorante per ambienti. Se il termostato è stato regolato, riportarlo alla temperatura predefinita dell’hotel. Fate un’ultima perlustrazione della stanza per assicurarvi che non sia stato tralasciato nulla prima di lasciare la stanza.

Pulizia profonda

Per mantenere le vostre camere il più pulite possibile, a volte dovrete andare oltre la vostra consueta lista di controllo per la pulizia, e persino utilizzare qualche attrezzatura specializzata per la pulizia profonda. Si dovrebbe puntare a svolgere i seguenti compiti almeno una volta ogni tre mesi:

  • Tappeti puliti in profondità utilizzando un pulitore per tappeti a vapore.
  • Mobili imbottiti e tende pulite in profondità con l’ausilio di un scopa vapore e di un accessorio speciale.
  • Ottenere pavimenti duri e piastrelle che sembrano come nuovi utilizzando una lucidatrice per pavimenti.
  • Aspirare il materasso e lavare eventuali coperture o protezioni. Se è il tipo di materasso che deve essere ruotato, questo dovrebbe essere fatto ogni sei mesi, o secondo l’etichetta.
  • Lavare i cuscini protettivi ogni mese. Dovreste anche lavare i vostri cuscini ogni sei mesi. I cuscini dovrebbero essere sostituiti almeno una volta ogni due anni o non appena vanno fuori forma per garantire che siano completamente a loro agio.

Ricordate che dovrete programmare in tempi supplementari per questi compiti. È meglio provare a pianificarle per un periodo tranquillo quando molte delle vostre camere non sono completamente prenotate.

Come pulire il bagno di un hotel: passo dopo passo

come-pulire-il-bagno-di-un-hotelI bagni tendono ad essere molto più soggetti ad accumuli di sporco, muffa, sporcizia e capelli rispetto alla camera da letto, quindi il vostro personale deve essere metodico e molto accurato quando pulisce questa zona.

Se volete impressionare i vostri ospiti, non dovrebbe esserci alcuna prova che il bagno sia stato usato di recente: dovrebbe sentirsi completamente pulito e nuovo.

Per un bagno igienico e pulito e scintillante, il vostro personale dovrebbe seguire questa routine:

  1. Aprite tutte le finestre: Aprire le finestre per consentire l’ingresso di aria fresca o accendere le unità di ventilazione per favorire l’uscita dell’aria dalla stanza e impedire che l’odore dei prodotti per la pulizia si attenui.
  2. Rimuovere gli asciugamani e i tappetini: Gli asciugamani sporchi possono essere messi nel sacchetto della biancheria. Il protocollo usuale è quello di chiedere agli ospiti di sostituire l’asciugamano sulla ringhiera se desiderano utilizzarlo di nuovo, mentre gli asciugamani sporchi vengono messi nella vasca da bagno o nella doccia. Se un ospite vuole riutilizzare i suoi asciugamani, li metta da parte.
  3. Svuota il cestino: Rimuovere i rifiuti e gettare un nuovo rivestimento nel contenitore.
  4. Ordinati gli effetti personali degli ospiti: Eventuali articoli da toilette o altri prodotti appartenenti agli ospiti devono essere accuratamente spostati da parte per consentire la pulizia. Questi dovrebbero essere accuratamente sostituiti una volta terminata la pulizia.
  5. Pulire la zona doccia e/o bagno: Le superfici in vetro, le piastrelle, i raccordi e i rubinetti delle docce cromate devono essere puliti con un detergente specializzato per le superfici del bagno o un detergente per vetri per rimuovere le macchie d’acqua e la schiuma del sapone per creare un aspetto “nuovo di zecca” lucido. Prestare particolare attenzione allo scarico e fare molta attenzione a rimuovere eventuali peli. Se c’è dell’acqua stagnante nella doccia, segnalatelo al supervisore di piano, perché potrebbe indicare un problema più serio con lo scarico.
  6. Pulire la zona del lavello e i rubinetti: Utilizzando un detergente antibatterico per il bagno e un panno, pulire il lavandino e il piano di lavoro circostante. Pulire accuratamente i rubinetti per rimuovere eventuali macchie d’acqua e dare una finitura lucida. Pulire lo specchio, facendo attenzione a non lasciare striature o sbavature. Assicurarsi che il foro di chiusura sia completamente libero.
  7. Pulisci il bagno: La toilette deve essere pulita a fondo con un disinfettante per toilette e la candeggina deve essere applicata e poi sciacquata via. Prestare molta attenzione a sotto il bordo e intorno alle giunture della seduta dove possono accumularsi sporcizia e calcare. I dispositivi di rinfrescamento della toilette possono essere montati per garantire una freschezza di lunga durata. Al termine, abbassare il sedile e chiudere il coperchio.
  8. Polvere: Spolverare gli apparecchi di illuminazione e gli angoli del soffitto per rimuovere eventuali ragnatele o polvere, e pulire dietro e sotto i portasciugamani e i radiatori. Se sono visibili dei tubi, ad esempio dietro la toilette o sotto il lavandino, assicurarsi che siano spolverati.
  9. Pulire il portasciugamani: Questo può accumulare una quantità sorprendente di polvere e sporcizia, quindi non dimenticate di pulirlo.
  10. Servizi per il bestiame e carta igienica: Ricaricare qualsiasi prodotto da toilette usato per gli ospiti, come shampoo, gel doccia, saponi o dentifrici. Bestiame pulito, bicchieri e carta igienica.
  11. Appendere asciugamani puliti: Infine, rifornimento con asciugamani puliti e tappetini da bagno, così come eventuali accappatoi e pantofole se i vecchi sono sporchi. Se l’ospite ha scelto di riutilizzare i propri asciugamani, piegarli ordinatamente e riappenderli al portasciugamani.
  12. Pulisci il pavimento: Il pavimento deve essere spazzato o passato l’aspirapolvere e poi pulito con un detergente per pavimenti duri e uno straccio. Come per la camera da letto, è meglio farlo per ultimo, altrimenti si può finire per disfare il duro lavoro facendo un casino quando si puliscono altre superfici. Partire da un angolo interno e lavorare verso l’esterno in direzione della porta.